Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

La cronaca dei Tricolori di Triathlon Sprint di Lecco


A Lecco domenica 18 luglio si è disputato il Campionato Italiano di triathlon sprint. La manifestazione ha avuto inizio alle 8 del mattino, si sono susseguite 4 batterie uomini e una donne. I primi a partire sono stati gli atleti con rank più alto, sino ad arrivare alle 15.30, orario in cui hanno preso il via i triatleti più forti che si sono giocati la maglia tricolore nella categoria maschile.

In campo femminile, la favorita d\'obbligo era Anna Maria Mazzetti che non ha deluso le aspettative. La giovane azzurra, che sette giorni prima aveva centrato uno splendido secondo posto nell\'ITU World Cup di Holten, ha centrato la vittoria in maniera netta. La più veloce a uscire dall\'acqua è stata la portacolori del TD Rimini Gaia Peron, neocampionessa italiana di aquathlon. In bici, al termine del primo dei 5 giri in programma, Mazzetti aveva già ricucito il gap e le due hanno continuato insieme sino in T2.

Arrivate in zona cambio, la triatleta delle Fiamme Oro è partita in maniera decisa e ha vinto a mani basse, con un margine di quasi 2\' sulla rientrante slovena Mateja Simic che riusciva a precedere Peron; gradino basso del podio tricolore per Charlotte Bonin delle Fiamme Azzurre.