Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Ancora loro: Jorgensen e Brownlee Oro nella Gold Coast!

images/area_tecnica_/gold_coast/gold_coast_mola.jpg

gold coast podio

L'inglese Jonathan Brownlee e la statunitense Gwen Jorgensen non si fermano: sono ancora loro i fuoriclasse protagonisti della World Triathlon Series e vincitori nella Gold Coast della 3^ prova mondiale disputata in Australia questa notte.

Gwen Jorgensen prosegue nel suo dominio della WTS in campo femminile e con la vittoria nella Gold Coast, si aggiudica l'ottava medaglia d'oro consecutiva ed un nuovo record storico del circuito.
Una tappa mondiale, che ha fatto registrare anche il trionfo del triathlon olimpico USA, con una tripletta realizzata dalle 3 campionesse Jorgensen, Sara True che ha conquistato l'Argento con il secondo posto al traguardo e con Katie Zaferes medaglia di Bronzo e sul podio per la terza volta dall'inizio del circuito WTS 2015.
In questa 50esima edizione mondiale da quando e' stata istituita la World Triathlon Series, ossia dal 2009, gli USA hanno espresso il loro dominio in campo femminile, risultato che solo le australiane Moffat, Snowsill e Jackson ad Amburgo nel 2011, erano riuscite a 'centrare' monopolizzando il podio iridato femminile.
In questa gara, la Jorgensen oltre ad aggiungere un nuovo tassello di storia con le sue 8 vittorie consecutive ed 11 totali, ha mostrato di essere notevolmente migliorata anche nel nuoto e nel ciclismo: fin dalla prima frazione e grazie ad un'ottima T1, si e' subito inserita nel gruppo di testa, confermando la sua posizione tra le 8 leader che hanno collaborato per l'intera frazione in bici: tra loro la Duffy, True, Hall, Zaferes, Learmonth, capaci di lasciare dietro, a circa un minuto di distacco, le insidiose inseguitrici Hewitt, Gentle e Moffat.
Nella frazione conclusiva dei 10km a corsa non poteva non arrivare il 'capolavoro' Jorgensen: l'americana ha sferrato subito la sua arma micidiale e, nonostante dovesse scontare 15 secondi di penalita' per una irregolarità in zona cambio, è riuscita comunque a volare avanti a tutte le altre concorrenti con la sua potente corsa ed a concludere prima al traguardo in 1.56.59 e con oltre 1 minuto di vantaggio sulla True che ha realizzato un tempo di 1.50.17.
La Zaferes si e' aggiudicata la terza piazza in 1.58.35.
Si mantengono ancora salde nelle posizioni da protagoniste di questa stagione di WTS, la neozelandese Hewitt giunta quarta al traguardo e la brava Duffy (Ber) oggi quinta.

In campo maschile Jonathan Brownlee ha voluto mostrare a tutti il suo dominio, convincendo fin dalle prime bracciate del nuoto in cui si e' messo subito dietro lo specialista Varga ed assicurandosi la posizione nel gruppo di testa.
Con uno spettacolare ciclismo a ritmi serrati e tutto d'attacco, da vero direttore d'orchestra, si è lanciato poi nella successiva corsa finale, con altrettanta decisione, regalandosi così un'incontrastata leadership di questa giornata, che fa salire a 10 le medaglie d'oro conquistate da Jhonny nella World Triathlon Series e confermandolo cosi primo nel rank parziale del circuito mondiale.
Alle sue spalle di nuovo un Mario Mola che sferra l'attacco nella corsa, dopo una gara in cui nel ciclismo sono state spese tante energie - frazione in bici velocissima, tirata con cadute e colpi di scena: grande 'spettacolo Mola' nella corsa, capace di regalarsi il secondo podio mondiale dall'inizio di stagione e la soddisfazione per un incredibile tempo di 29.44 nella frazione a piedi.
L'altro 'campionissimo' spagnolo Javier Gomez, oggi conquista la medaglia di Bronzo giungendo al traguardo terzo a 28 secondi da Brownlee e a dieci dal suo compagno di squadra Mola.
E se in campo femminile il dominio è stato quello della 'scuola' USA, nella gara maschile da segnalare il secondo, terzo e quarto piazzamento con atleti spagnoli (2^ Mola, 3^ Gomez, 4^ Hernandez) e con ben 4 atleti spagnoli nella top ten (7^ Alarza). Ancora tra i protagonisti della WTS maschile, con la terza prova di circuito, Richard Murray (RSA) e Pierre Le Corre (FRA), oggi in Australia rispettivamente quinto e sesto in classifica.

 

GARA FEMMINILE

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Gwen Jorgensen USA 01:56:59 00:19:25 00:00:28 01:03:06 00:00:26 00:33:35
2 Sarah True USA 01:58:17 00:19:27 00:00:28 01:03:04 00:00:29 00:34:51
3 Katie Zaferes USA 01:58:35 00:19:25 00:00:32 01:03:02 00:00:31 00:35:08

Classifica femminile completa

Press release ITU: Jorgensen makes ITU history with Gold Coast win

 

GARA MASCHILE

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Jonathan Brownlee GBR 01:46:53 00:17:11 00:00:27 00:59:06 00:00:21 00:29:49
2 Mario Mola ESP 01:47:11 00:18:19 00:00:25 00:58:22 00:00:23 00:29:44
3 Javier Gomez Noya ESP 01:47:21 00:17:27 00:00:25 00:59:15 00:00:22 00:29:54

Classifica maschile completa

Press release ITU: Jonathan Brownlee wins back to back WTS titles

 

gold coast brownlee

gold coast podio americano

gold coast partenza

gold coast zona cambio