Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Lisa Perterer (Aut) e Gabor Faldum (Hun) vincono a Roma la 1^ prova del Grand Prix Triathlon Italia

images/2016/News_2016/grand_prix_2016/RGiardina_1DN_0084.jpg

RGiardina 1DN 0025 

Priarone e Steinwandter d'argento e bronzo a Simic e Fioravanti.

Parla straniero il gradino più alto del podio della prima tappa a Roma del Grand Prix Triathlon Italia: vincitori l'austriaca della società 707 Lisa Perterer nella gara femminile e l'ungherese Gabor Faldum della società PPRTeam in quella maschile. Due protagonisti già qualificati ai Giochi Olimpici di Rio che hanno dato lustro a questa 'prima volta' della location a Roma EUR, in una splendida giornata di sole estivo, organizzata dalla Forhans Team-Roma TriEvents. Entrambi contenti per la vittoria, per la Perterer un ritorno in Italia dopo l'esperienza della Finale a Cagliari del Grand Prix in cui si classificò seconda alle spalle di Annamaria Mazzetti ed oggi a Roma con la stessa società di ingaggio ed a due settimane dal bronzo conquistato nella World Cup di Cagliari. Per Faldum emozione essere a Roma ma gara che ha sentito particolarmente impegnativa soprattutto per il forte caldo.

La medaglia d'argento, sia in campo maschile che femminile, parla invece italiano, grazie alla campionessa europea elite di duathlon in carica, Giorgia Priarone, portacolori della TD Rimini ed all'altoatesino del Centro Sportivo Carabinieri, Matthias Steinwandter.
Per entrambi soddisfazione per il risultato ottenuto: per la Priarone oltre alla sua ottima forma nelle due frazioni di ciclismo e corsa, anche il significativo miglioramento nella frazione di nuoto. Per Steinwandter soddisfazione nell'aver ritrovato la forma completa fisica e mentale, dopo lo scorso anno di 'passaggio' e recupero dall'intervento ai tendini d'Achille.

Terza sul podio femminile, la slovena della società DDS, Mateja Simic, anche lei con il passaporto in mano per Rio e 'vecchia conoscenza' del circuito Grand Prix, vincitrice già a Rimini lo scorso anno della tappa iniziale.
Tra gli uomini, il terzo gradino è andato ad Alessio Fioravanti, romano della Minerva, felice di questo suo primo podio del circuito davanti al pubblico 'di casa' e per aver gareggiato con successo nella bella e prestigiosa location del laghetto del EUR.

Nella top ten femminile, 4^ Sara Papais (TD Rimini) che dopo la conquista del bronzo nell'ETU Cup di Madrid si aggiudica questo piazzamento ai piedi del podio, seguita dalla giovane Youth B, la romana della Minerva Beatrce Mallozzi che già dai tricolori di duathlon sprint in cui è giunta 4^ a sorpresa, ha messo in evidenza il suo talento tra le più esperte elite e si classifica oggi 5^ assoluta.
A seguire chiudono la classifica delle migliori 10 tra le 49 arrivate, Alessia Orla 6^ (DDS), Verena Steinhauser 7^ (Triathlon Cremona Stradivari) , 8 ^ Elena Petrini (GS. Fiamme Azzurre), Ilaria Zane (DDS) 9^ ed Alessandra Tamburri (Minerva Roma) 10^.

In campo maschile, alle spalle del podio, la gran parte dei favoriti della gara: 4° il portacolori del CUS Trento Gianluca Pozzatti rimasto sempre tra i primi dal nuoto fino al traguardo, 5° Gregory Barnaby della 707 che quest'anno, dopo un periodo invernale di infortuni, ha avuto l'esordio in World cup a Huatulco con il 22° piazzamento, 6° l'altro magiaro qualificato a Rio, Tamas Toth anche lui in gara per la società 707, 7° il carabiniere Daniel Hofer (C.S Carabinieri), 8° il suo compagno di squadra Massimo De Ponti, 9° Dario Chitti (CUS Parma) e 10° Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre).

Si archivia per la FITRI la prima prova del circuito 2016, un debutto d'onore vista lo location: "finalmente un triathlon a Roma, un triathlon al laghetto dell'Eur - dichiara il presidente Luigi Bianchi - altra 'mission impossible' che abbiamo superato. Dopo essere riusciti a portare in Italia la World Cup, siamo riusciti a portare il Triathlon in una gara di alto livello a Roma, città difficilissima per le problematiche organizzative del nostro sport. Questa prima volta non deve essere il punto di arrivo ma di partenza, l'inizio di tanti altri eventi in questa splendida location".

Per l'organizzazione Forhans Team - Roma TriEvents guidata dal suo presidente Gianluca Calfapietra è solo archiviata con soddisfazione la prima 'fatica' , perché nel pomeriggio di sabato e domenica mattina, Roma Eur con il suo laghetto ospita le gare sprint e di olimpico riservate ai tanti age group in arrivo.

Classifica completa maschile

Classifica completa femminile

 

LE FOTO DELLA GIORNATA

RGiardina 1DN 0014

RGiardina CTA 2590

RGiardina CTA 2182

RGiardina CTA 2293

RGiardina CTA 2023
/>