Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Faldum e Bonacina conquistano lo Sprint di SEA Milano Deejay Tri

images/medium/IMG_8106-min.JPG

L’Idroscalo di Milano invaso da 2.700 appassionati tra atleti pro, amatori, famiglie e giovani nella due giorni all’insegna dello sport e del divertimento

 

Si conferma come la grande festa italiana del triathlon per tutti la seconda edizione di SEA Milano DEEJAY TRI, che ha portato nel corso del weekend 2.700 atleti ad affrontare la triplice sfida, tra nuoto, ciclismo e corsa, all’Idroscalo grazie alla collaborazione tra Comune di Milano, SEA Milan Airports, Radio DEEJAY e TriO Events, con il supporto della Città Metropolitana di Milano e della Città di Segrate.

Nella giornata di domenica 20 maggio a gareggiare quasi 1.000 triatleti, tesserati della Federazione Italiana Triathlon e non agonisti con tesseramento giornaliero, dello Sprint (750m – 20km – 5km). Podio internazionale, per la categoria Uomini, con il vincitore Gabor Faldum (PPRTeam) con il tempo di 57’35’’, seguito da Dario Chitti (Project Ultraman), secondo anche nell’Olimpico di sabato, con il tempo di 58’05’’ e Jakob Sosniok (LC Bozen) con il tempo di 58’10’’. Nella gara femminile primo posto per Carlotta Bonacina (Raschiani TRI Pavese) con il tempo di 01:06:47, seconda Veronica Signorini (Triathlon Cremona ST) con il tempo di 01:07:02 e terza Angelica Prestia (Pianeta Acqua) con il tempo di 01:07:35.

 

Sono molto soddisfatto del risultato - ha dichiarato Gabor Faldum - È la mia prima partecipazione a SEA Milano Deejay TRI, un grande evento per gli appassionati di triathlon a cui mi piacerebbe partecipare anche nella prossima stagione. Bellissima location con percorsi davvero coinvolgenti”.

 

A tornare sul podio dopo il secondo posto nell’olimpico anche Dario Chitti: “Pensavo di fare una gara più tattica nuotando meglio e invece sono uscito dietro nella frazione di nuoto, risentendo probabilmente anche della stanchezza dell’olimpico. Nel primo giro in bici sono riuscito ad agganciare il gruppo che mi precedeva. Non credevo che Gabor Faldum riuscisse a fare la differenza su questo percorso, perché abbiamo tenuto un buon tempo tutti, e invece è stato bravo ad acquisire subito vantaggio, dalla frazione di nuoto. Ho provato a spingere i primi 2,5 km ma, con la fatica sulle gambe, ho puntato tutto in volata”.

 

Bellissima gara in un luogo, l’Idroscalo di Milano, in cui mi sono sempre allenata – ha dichiarato Carlotta Bonacina - La competizione è stata dura, combattuta fin dall’inizio, con un nuoto abbastanza spinto. Nella frazione bici è stato difficile dover rientrare su Veronica Signorini ma ce l’ho fatta, proseguendo poi insieme nel resto della frazione. Anche la corsa è stata impegnativa perché il percorso particolarmente duro, poi un solo giro è mentalmente più faticoso. Ho allungato più o meno a metà gara e ce l’ho fatta. Sono molto soddisfatta per come ho gestito la gara”.

 

La giornata è proseguita con le gare dedicate agli oltre 400 ragazzi e bambini, partendo dal Super Sprint Youth (400m – 10km – 2.5km), dai 14 ai 17 anni, riservata ai tesserati FITRI e ai giovani con tesseramento giornaliero. Il podio della categoria Youth A (14-15 anni) ha visto al primo posto, tra gli uomini, Leonardo Cantù (Raschiani TRI Pavese) con il tempo di 36’42’’, seguito da Andrea Cabrini (ASD Cus Parma) con il tempo di 38’’22’ e Matteo Menassi (707) con il tempo di 38’35’’. Tra le donne, Myral Greco (TTR) con il tempo di 37’38’’, seguita da Laura Ceddia (TRI Team Brianza) con il tempo di 39’08’’ e Gemma Ghinelli (Piacenza Trivittorino) con il tempo di 39’43’’.

Nella categoria Youth B (16-17anni) podio maschile con Davide Cerizza (Pro Patria Milano) con il tempo di 39’12’’, Michele Bernuzzi (Sport Management) con il tempo di 41’34’’ e Fabio Conturbia (Sky Line Nuoto) con il tempo di 41’49’’. Per le donne, Letizia Deriu (Triathlon Cremona ST) con il tempo di 45’. A concludere questa bellissima due giorni di nuoto, bici, corsa le gare Kids dai 6 ai 13 anni, solo per tesserati FITRI delle categorie Minicuccioli (6-7 anni), Cuccioli (8-9 anni), Esordienti (10-11 anni), Ragazzi (12-13 anni).

 IMG 7432 min

IMG 7914 min

IMG 6997 min

IMG 7094 min

IMG 7833 min

IMG 7789 min

IMG 7279 min

IMG 7376 min

IMG 7607 min

/>

 (Fonte: comunicato stampa Trio Series - Foto Bardella)