Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Convegno Mondiale medico scientifico antidoping, guardando ai prossimi Giochi Olimpici

images/2017/varie/convegno_mondiale_medico/sergio_migliorini_convegno_mondiale_marzo_2017.jpg

 

Si è svolto a Montecarlo dal 16 al 18 marzo,  il convegno mondiale dedicato all’attività medico-scientifica e antidoping: 1200 partecipanti da tutto il mondo, con tutte le commissioni mediche riunite del CIO, in particolare della Commissione Medica e Scientifica del CIO, IOC Medical and Scientific Expert Group  e la IFs Medical Commission Chiarpersons Meeting. L’apertura e chiusura del convegno hanno visto la presenza del membro IOC, il Principe Alberto di Monaco.

Nel corso dei lavori si è tenuto anche il il Debrief RIO 2016 e le presentazioni di PyeongChang 2018 ( Olimpiadi invernali) e di Tokyo 2020, con la presentazione delle attività ricerca e linee guida del CIO su alcune tematiche mediche.

Il dott. Sergio Migliorini, quale Presidente della commissione medica ITU, ha presentato la relazione sulle attività con l’ ‘update’ delle regole sulla water quality e del PPE (pre participation examination ) che da quest’anno è obbligatorio per gli junior che gareggiano in ambito internazionale ( visita medica, questionario anamnestico, ECG).

Inoltre particolare attenzione è stata dedicata alle problematiche relative a Tokio 2020, sulla previsione di alte temperature dell’acqua e dell’aria nelle gare di endurance.