Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Coronavirus: sospesi alcuni eventi sportivi fino all'8 marzo. Il testo del DPCM dell'1 marzo e le informazioni per i tesserati

images/2020/FOTO/Varie/medium/BallabioGP2_FITRI_-6418.jpg
Sospensione gare

In data 1 marzo 2020, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha sottoscritto un decreto che proroga alcune delle misure già adottate per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e ne introduce ulteriori. Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri è stato adottato su proposta del Ministro della salute, Roberto Speranza, sentiti i Ministri competenti e i Presidenti delle Regioni, e tiene conto delle indicazioni formulate dal Comitato tecnico-scientifico appositamente costituito.

Il testo distingue le misure sulla base delle aree geografiche e prevede nuovamente la sospensione degli eventi sportivi. Oltre alla restrizioni relative alla cosiddetta "zona rossa", il DPCM prevede per le le regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e le province di Pesaro e Urbino e di Savona:

  • la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati, a meno che non si svolgano “a porte chiuse”. Restano consentite le sessioni di allenamento, sempre “a porte chiuse”;
  • il divieto di trasferta organizzata dei tifosi residenti nelle stesse regioni e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona, per assistere a eventi e competizioni sportive che si svolgano nelle restanti regioni e province;
  • la sospensione, sino all’8 marzo 2020, di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose.

 

Risultano dunque sospesi i seguenti eventi:

CAMPIONATI STUDENTESCHI DUATHLON - FASE PROVINCIALE - Casalpustelengo (Lo), 5 marzo

CAMPIONATI STUDENTESCHI DUATHLON - FASE PROVINCIALE - Mantova, 6 marzo

2° DUATHLON SPRINT CITTA' DI CHIOGGIA 2020 - Chioggia (Ve), 8 marzo

DUATHLON SPRINT CITTA' DI LECCO - Lecco, 8 marzo

Calendario Fitri

 

Inoltre, nella regione Lombardia e nella provincia di Piacenza, si applica altresì la misura della sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei “livelli essenziali di assistenza”), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

Ricordiamo agli sportivi l'importanza di alcuni comportamenti atti alla prevenzione riportati in un essenziale vademecum redatto dal nostro medico federale in accordo con la Federazione Italiana Medico Sportiva.

 

 

AGGIORNAMENTO SULL'APPLICAZIONE ART. 2 DPCM 1 MARZO 2020

 

La Presidenza del Consiglio – Ufficio per lo Sport, ha fornito un chiarimento in merito alla portata applicativa dell’art. 2 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, adottato in data 1° marzo 2020, recante ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.Ciò premesso, con riferimento alle previsioni in materia di sport, di cui all'art. 2 del suddetto DPCM, si precisa quanto segue. 

L'art. 2, comma 1, lettera a), ha disposto la sospensione sino all'8 marzo 2020, nelle Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona, degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, facendo tuttavia salvo, nei comuni diversi da quelli indicati all'allegato 1 dello stesso decreto, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse.

Si raccomanda di adottare misure organizzative tali da garantire agli atleti la possibilità di rispettare, negli spogliatoi, la distanza tra loro di almeno un metro.

La sospensione prevista dal successivo art. 2, comma 3, dell'attività di palestre, centri sportivi, piscine e centri natatori, riguarda soltanto lo sport di base e l'attività motoria in genere, svolta all'interno delle predette strutture ed è limitata alla Regione Lombardia e alla Provincia di Piacenza.

 

 

I documenti:
Coronavirus, firmato il Dpcm 1 marzo 2020
Il DPCM del 1 marzo (pdf)

 

Notizie correlate:
Abu Dhabi: rinviate World Series, Mixed Relay e World Paratriathlon Series
Coronavirus: indicazioni e norme di prevenzione utili agli sportivi
Coronavirus: sospese le gare fino al 1 marzo. Le indicazioni per la prevenzione emesse dal Ministero
Coronavirus, sospensione delle attività sportive: la situazione in aggiornamento