Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Mondiali Triathlon: ad Amburgo, Luis si conferma iridato. Taylor-Brown a segno, Steinhauser 24a

images/2020/Gare_INTERNAZIONALI/WORLD_TRIATHLON_SERIES/Amburgo/medium/taylor-brown.jpg

Il francese Vincent Luis si conferma campione del mondo di triathlon. Nella World Triathlon Series di Amburgo su distanza sprint, che assegnava il titolo iridato, il transalpino di conferma ai vertici internazionali e conserva lo scettro conquistato nella serie dello scorso anno: alle sue spalle, si piazza il sorprendente portoghese Vasco Vilaca, argento, mentre il bronzo va al francese Leo Bergere.

Quarto posto Jelle Geens (Bel), quinto Alex Yee (Gbr), sesto Dorian Coninx (Fra), settimo Richard Murray (Rsa), ottavo Morgan Pearson (Usa), nono Alistair Brownlee (Gbr) e decimo Max Studer (Sui). Alessandro Fabian (Trif Dream), nel gruppo principale sino al termine della frazione di ciclismo, paga nella corsa e chiude al 40° posto mentre Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre) termina in 45a posizione.

In ambito femminile, il titolo va alla britannica Georgia Taylor-Brown che centra il suo primo oro mondiale davanti a due volte iridata Flora Duffy (Ber) e alla tedesca Laura Lindemann, medaglia di bronzo.

A seguire, Taylor Spivey (Usa) quarta, la campionessa del mondo uscente Katie Zaferes (Usa) quinta, Maya Kingma (Ned) sesta, Jessica Learmonth (Gbr) settima, Rachel Klamer (Ned) ottava, Lotte Miller (Nor) nona e Therese Feuersinger (Aut) decima. Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro), unica azzurra al via, taglia il traguardo in 24a posizione chiudendo con una buona frazione di corsa.

Domani spazio alle staffette. Al campionato mondiale di Mixed Relay, l'Italia di presenterà con Beatrice Mallozzi (G.S. Fiamme Azzurre), Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre), Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro) e Alessandro Fabian (Trif Dream). World Triathlon Series e Mondiali Mixed Relay di Amburgo in diretta su Rai Sport.

 

RISULTATI

Uomini

Donne

 

LA CRONACA


UOMINI - L'iridato in carica Luis detta il ritmo nel nuoto, con Knabb, i fratelli Brownlee e Schomburg nella sua scia, ma è proprio il campione olimpico il più lesto ad arrivare alla prima zona cambio. Fabian esce a 18 secondi dalla testa, Uccellari poco dietro a 20 secondi. Nelle prime fasi del ciclismo, si forma un drappello di fuggitivi di otto unità con i tre francesi Luis, Bergere, Coninx e i britannici Alistair e Jonathan Brownlee mentre i due azzurri si inseriscono del gruppo principale che nei primi 10 km della frazione ciclistica accumula 25 secondi di ritardo dai migliori. Gli inseguitori rosicchiano qualche secondo ai fuggitivi nella parte centrale, ma gli otto di testa riescono comunque a raggiungere la seconda transizione con 20 secondi di vantaggio. Alessandro Fabian entra in T2 al 26° posto con 27 secondi di ritardo mentre Davide Uccellari inizia a correre più attardato con 1'45” di distacco. Vilaca, Bergere e Luis partono velocissimi e prendono subito il comando delle operazioni: sono loro a giocarsi le medaglie malgrado il tentativo di rientro del belga Geens e del britannico Yee dal gruppo inseguitore. A 400 metri dal traguardo, i campione del mondo in carica allunga e si invola verso il successo, piazza d'onore a Vilaca che vince lo sprint per il podio su Bergere.

DONNE – Gara femminile che si apre all'insegna di Learmonth e Beaugrand, prima e seconda nella parziale classifica della prima frazione, con Feuersinger, Zaferes, Spivey, Holland e Duffy a ridosso delle più veloci. Verena Steinhauser chiude il nuoto in 38a posizione a 35 secondi dalla testa. Nelle prime fasi dei 20 km di ciclismo, davanti si forma un gruppo di una ventina di unità con le favorite al titolo mentre l'azzurra Steinhauser insegue nel secondo drappello che viaggia 50 secondi dalla testa. Al comando, il ritmo è forsennato, il drappello di testa si assottiglia perdendo qualche atleta per strada, il vantaggio sul gruppo con l'azzurra supera il minuto e raggiunge il minuto e cinquanta alla T2 (Verena inizia a correre in 30a posizione). Sin dai primi metri di corsa, la Taylor-Brown, prende il largo con la Duffy ad inseguire e Learmonth, Spivey, Kingma, Lindemann e Zaferes a lottare per il podio. È proprio la britannica Taylor-Brown ad arrivare in solitaria trionfante sul traguardo mondiale davanti alla Duffy, già due volte campionessa del mondo, e alla Lindemann.

 

Notizie correlate:
World Triathlon Series e Mondiali Mixed Relay di Amburgo in diretta su Rai Sport
Mondiali Triathlon e Mixed Relay: ecco gli azzurri per Amburgo