Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Circuiti Interregionali: i regolamenti e le informazioni

images/2020/FOTO/Giovani/Varie/medium/Tiziano_Ballabio-6696.jpg

Prendono forma i Circuiti Interregionali che saranno disputati con la suddivisione in Macro Aree Nord Est, Nord Ovest, Centro e Sud.

“Immediatamente dopo la nomina in Consiglio Federale dei Coordinatori Tecnici di Macroarea ho dato loro mandato di mettere mano ai Circuiti Interregionali - spiega Alberto Casadei, Coordinatore Tecnico Settore Giovanile - abbiamo svolto un alacre lavoro in concerto con i Comitati e le Delegazioni Regionali e Provinciali, con i Referenti tecnici Giovanili Territoriali e con gli organizzatori: a tutti loro il mio sincero ringraziamento per questo importante sforzo organizzativo i cui beneficiari finali saranno i nostri giovani atleti”.

“Apriamo il Circuito Interregionale Nord Ovest con l’aquathlon di Vigevano propedeutico alla gara nazionale di Montesilvano - dice Paolo Zunino, CTM Nord Ovest - Il Circuito proseguirà con il Triathlon a Malgrate e la finale, sempre di Triathlon a Biella. La scelta di metterci al servizio dei ragazzi è stata supportata dal lavoro dei Comitati e degli organizzatori, nonostante le criticità del periodo attuale”.

“Allo scopo di promuovere e diffondere il triathlon giovanile nell’nord-est attraverso eventi qualitativi e nel rispetto delle norme, sono particolarmente onorato di presentarvi il Circuito Interregionale Nord Est che riporta alcune modifiche rispetto a quello precedentemente pubblicato, dettate dalla cancellazione della tappa dell’Alto Adige”, sottolinea Renzo Roiatti CTM Nord Est.

“Nel Circuito Interregionale Centro, in 5 settimane si copriranno tutte le 4 tappe passando per l’aquathlon di Montesilvano (Abruzzo), andando poi in Toscana ed infine in Umbria - fa presente Fabio Di Niccola, CTM Centro - Distanze molto ravvicinate ma dettate dalle disponibilità di calendario, visto gli spostamenti delle gare Nazionali. Questo Circuito è il risultato di un lavoro fatto insieme agli RGT ed in sinergia con i Presidenti ed i Delegati Regionali”.

“Il Circuito Interregionale Sud, organizzato in velocità, grazie alla strategica collaborazione tra CTM, Presidenti dei Comitati e RGT, coinvolgerà le regioni di Puglia, Basilicata, Campania e Calabria nelle città di Trani, Matera, Eboli e Cosenza - dice Antonello Mastrofilippo, CTM Sud - L’obiettivo di questa ripartenza, che il periodo pandemico ha in parte reso difficoltosa, è quello di riorganizzare l’attività agonistica facendo riavvicinare alle gare i ragazzi più grandi ma anche di far conoscere il nostro sport ai più piccoli che dovranno rappresenteranno la base del nostro prossimo futuro”.