Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Aggiornamento Protocollo Organizzazione Gare emergenza Covid-19

images/2020/Gare_ITALIA/Tricolori_Triathlon_Olimpico_SAN_BENEDETTO/medium/phoca_thumb_l_ballabio_ci_olimpico_san_benedetto-3745.jpg

Alla luce dell'evoluzione della situazione sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus e alle normative attualmente in vigore, in data 15 giugno il presidente Riccardo Giubilei sentito il consiglio federale ha deliberato l'aggiornamento del Protocollo Organizzazione Gare in ambito di emergenza Covid-19.

Il protocollo entra in vigore da oggi e diventerà tassativamente obbligatorio a partire dal 21 giugno prossimo, questo per agevolare tutte le società organizzatrici di gare di questo fine settimana (15-20 giugno), che potranno aderirvi discrezionalmente scegliendo se rispettare il precedente documento o questa versione aggiornata. 

"Pur mantenendo il rigoroso rispetto nelle fasi pre e post gara del protocollo base anti Covid-19 nel rispetto delle indicazioni dei DPCM in vigore - commenta il presidente della Commissione Gare Andrea Libanoreriusciamo oggi a liberalizzare le fasi di gara, modificando leggermente le modalità di partenza e tornando alle gare con scia. Il lavoro è stato il frutto della stretta collaborazione di questa commissione con quella Atleti presieduta da Giulio Molinari e quella Medica presieduta da Filippo Caporali, e dopo il dibattimento avvenuto nello scorso Consiglio Federale nel quale sono state accolte le richieste del Consigliere Maurizio Zurma. Queste modifiche sono un passo in avanti per tutto il movimento verso il ritorno alla normalità. Stiamo entrando nel pieno della stagione, abbiamo la possibilità di tornare a gareggiare a pieno pur nel rispetto delle procedure e delle restrizioni pre gara e post gara. Siamo convinti di aver dato una celere risposta alle esigenze del movimento del triathlon italiano. Era doveroso fare questo passo in avanti in attesa del ritorno alla piena normalità che mi auguro possa arrivare a breve dal Governo, nella speranza di un continuo miglioramento della situazione di emergenza sanitaria"

“È stato un lavoro di gruppo delle commissioni atleti, gare, medica, dell’intero Consiglio Federale e del presidente Riccardo Giubilei, un lavoro di squadra come siamo abituati a fare, perché noi siamo uno come dice il nostro motto.”Dichiara Giulio Molinari presidente della Commissione Atleti. “Questo nuovo protocollo è un passo importante pur mantenendo tutti i protocolli di sicurezza come il distanziamento e le mascherine, si potrà riprendere con le gare con scia, per le gare in cui è possibile fare partenza dall’acqua si tornerà a gareggiare come eravamo abituati, invece per le gare in cui non si dovrà partire dalla spiaggia a discrezione dell’organizzatore e del Delegato Tecnico le partenze saranno da 5 a 20 atleti ogni 5’, la frazione in bici sarà con scia come già detto ma anche durante la corsa si potrà essere appaiati e non rispettare più la distanza dei 2 metri. Sono molto contento di questo lavoro, nelle avversità viene fuori la squadra affiatata come la nostra, ringrazio tutto il Consiglio Federale e tutti i componenti della commissione atleti che non hanno perso tempo ed hanno lavorato tanto per definire questo nuovo protocollo

Tutti i documenti sono disponibili della sezione dedicata dell'area download.