Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

CONSUNTIVO DELL'ATTIVITA' DEL COMITATO REGIONALE SARDEGNA


L'attività istituzionale del Comitato è stata dedicata principalmente al settore giovanile ed al settore della formazione con le seguenti iniziative che hanno occupato il maggior impegno economico da parte dell' Organo Territoriale:

• Organizzazione del convegno di aggiornamento per i tecnici federali operanti presso le società regionali; l'incontro, necessario per il mantenimento della qualifica federale, si è svolto ad Oristano nel gennaio 2012 con la partecipazione del rappresentante del Settore Istruzione Tecnica della FITRI Serena Chiavaroli; l'aggiornamento è stato conseguito da n° 13 tecnici;

• Organizzazione di due collegiali riservate agli atleti under 20 per la definizione della rappresentativa regionale alla finale di Coppa Italia e di Coppa delle Regioni;

• Partecipazione di una delegazione di atleti delle categorie giovanili alla finale di Coppa Italia e Coppa delle Regioni che si è tenuta a Campogalliano (MO).

• Acquisto di n° 4 biciclette da cedersi in comodato d'uso alle società con settore giovanile;

• Acquisto dei "body" da gara per la rappresentativa giovanile di cui sopra;

• Contributo incentivante, legato all'effettiva partecipazione degli atleti under 20 ai Campionati Nazionali in vari luoghi d'Italia;



Per il settore age-group è stato destinato un contributo incentivante indirizzato alla copertura dell'assistenza sanitaria alle competizioni o ai trofei.



Tale attività è stata possibile grazie ai contributi federali e regionali per il 2012, ammontanti a 5'500.00 €, ai proventi per i tesseramenti sul campo (160.00 €) e dei partecipanti al corso tecnici (195.00 €) e ad un'oculata gestione dei fondi degli anni precedenti.



Sono stati ottenuti lusinghieri risultati e, soprattutto, si è assistito al consolidamento del movimento giovanile, per merito del contributo di alcune società attive nel settore. Sono da evidenziare le ottime prospettive di crescita di Nicola Sessini, ora al CUS Trento, e di Stefano Murru nell'ambito federale.



Il numero delle competizioni è stabile con l'eccellenza della gara di Orosei, nonostante le sempre maggiori difficoltà organizzative e finanziarie, e che alcune aree geografiche della Regione, alcuni anni fa particolarmente attive, sono purtroppo in un momento di crisi motivazionale, come confermato dall'analisi federale dello stato delle Società nazionali.



Ci sono comunque segni di ripresa dell'entusiasmo e dell'attività organizzativa, che vede impegnate le società storiche e quelle nuove, a sostegno dei giovani che stanno crescendo. C'è ancora molto da fare soprattutto nel settore del marketing, per dare maggior concretezza al movimento regionale che certo sconosciuto non è.



Dal 2013 comincia un nuovo quadriennio, siamo pronti?