Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Grande successo per il DUATHLON del DRAGO giovanissimi a Terni

images/umbria/DSC_0618.JPG



DSC 0439


Oltre 130 ragazzi dalle migliori squadre del centro Italia per la prima edizione del Duathlon del Drago giovanissimi organizzato dal Terni Triathlon: domenica 17 aprile scorsa, a Terni, presso gli impianti del Camposcuola Casagrande, è andata in scena una gara giovanile inappuntabile, la prima in Umbria, che ha ottenuto davvero un grande successo. Emozionante la partecipazione di tanti ragazzi dalle regioni del Lazio, Umbria, Toscana, Marche, Campania ed Abruzzo, che è valsa anche come recupero della seconda tappa del Campionato Regionale Giovanile del Lazio. Il percorso di corsa in pista e la frazione di bicicletta lungo le rampe sterrate del Parco Ciaurro, sotto le mura ciclopiche della Passeggiata di Terni, hanno fatto del Duathlon del Drago una gara impegnativa che ha affascinato partecipanti e spettatori sin dalle prime battute. Ineccepibile l’organizzazione della gara da parte dei ragazzi del Terni Triathlon che hanno messo in sicurezza i sentieri e tracciato un percorso spettacolare capace di impegnare a fondo tutti i concorrenti. I giudici Fitri ternani, Marco Angeletti e Giovanni Agerato, hanno dato il via alla gara alle ore 11,15 in punto, come da programma e subito si sono dati battaglia i primi piccoli atleti della categoria “ragazzi”, alla presenza del Sindaco Leopoldo Di Girolamo ed il Vice Presidente del CONI Umbria Moreno Rosati. Sofia Terrinoni, della Green Hill, ha fatto il vuoto sin dalla prima curva in pista ed è piombata in zona cambio con oltre 30 secondi di vantaggio che ha ulteriormente incrementato durante la frazione di bicicletta, giungendo sola al traguardo e chiudendo la sua prova con l’ottimo tempo di 12 minuti e 6 secondi; a completare il podio due atlete della Sabina Tevere: Claire Gacusan (13.02) ed Alice Piroddi (13.49). E’ stata quindi la volta dei maschi: i ragazzi della Minerva Roma hanno da subito fatto gioco di squadra forzando nella frazione di corsa in pista ma sono stati i 3 km della frazione di bicicletta a fare la differenza e delineare l’ordine d’arrivo finale, con Leonardo Roccheggiani, della Minerva Roma, autore di un pregevole allungo finale, che ha tagliato per primo il traguardo in 12 minuti e 5 secondi, seguito da Joaquim Peonyx, della Sabina Tevere, che grazie ad un’ottima rimonta in bicicletta, è riuscito a chiudere al secondo posto in 12.11 e Marco Scorza (12.23) che ha portato la medaglia di bronzo alla Minerva Roma.


DSC 0158


Giusto il tempo di spostare le biciclette in zona cambio che è stata la volta degli “esordienti”. Sono state le ragazze a partire per prime ed a lanciarsi decise per il primo giro di pista; subito si è formato un gruppetto che ha staccato il resto della batteria ed è stata la dura frazione di bicicletta, su un percorso sterrato e non privo di salite e passaggi tecnici, a fare la differenza. E’ stata Susanna Terrinoni, della Green Hill, ha presentarsi per prima in zona cambio e ad involarsi in pista per gli ultimi 200 metri di corsa, facendo il vuoto dietro e tagliando il traguardo in 6 minuti e 15 secondi, seguita da Martina Iorio della Sabina Tevere che ha chiuso la sua prova in 6 minuti e 37 secondi e da Giulia Perina, Torrino Triathlon (7.04). Decisamente più combattuta la batteria dei maschi che ha visto 5 atleti superarsi di continuo tra le varie frazioni. E’ stata ancora la bicicletta a permettere a Ludovico Carboni, della Minerva Roma, di prendere un leggero vantaggio sugli inseguitori e, dopo un testa a testa avvincente, tagliare in volata per primo il traguardo in 5 minuti e 46 secondi, seguito a due secondi da un ottimo Luca Picano e da Emiliano Marzetti (6.12), entrambi della Torrino Triathlon. Sono quindi entrati in scena i cuccioli: uno spettacolo che ha emozionato e strappato sorrisi davvero a tutti.  Per le bambine, la prima a tagliare il traguardo è stata Marianna Calamo, della Minerva Roma, che ha chiuso in 3 minuti e 49 secondi, seguita da Alessia Massari (3.56) di Aria Sport e da Beatrice Moscarelli (4.06) della Green Hill. Per i maschi il primo a tagliare il traguardo è stato un tenace Riccardo Salustri, della Sabina Tevere che ha chiuso la sua prova in 3 minuti e 31 secondi, seguito da Giacomo Serangeli, atleta di casa della squadra ciclistica Ruota Libera, che ha tagliato il traguardo in 3 minuti e 40 secondi e quindi Patrizio Possenti, della Sabina Tevere (3.46). L’emozione più grande è stata riservata per l’ultima gara in programma, quella dei minicuccioli:  agguerriti e già col piglio delle grandi occasioni, si sono presentati sulla linea di partenza ben 20 piccoli atleti. Fra i maschi, è stato l’atleta di casa Alessandro Buono a fare subito il vuoto sin dalla prima frazione di corsa ed a presentarsi per primo sul traguardo in 3 minuti e 23 secondi, seguito da Francesco Torino di Aria Sport (3.27) che in volata ha sopravanzato di un secondo un altro ternano, anch’egli esordiente, Massimo Proietti.


DSC 0556


Le bambine si sono date battaglia da subito nella frazione di corsa, ma è stata la bicicletta a fare la differenza, consegnando alla volata finale le prime due tenaci triatlete in vantaggio sul resto del gruppo: prima a tagliare il traguardo è stata Matilde Bianchetti, atleta ternana della squadra ciclistica Ruota Libera, che ha chiuso la gara in 3 minuti e 33 secondi, seguita a 5 secondi dalla draghetta terribile Beatrice Giubilei del Terni Triathlon; a completare il podio la sorridente Sara Piacenti, anche lei giovane atleta dell’Onda Nera, che ha chiuso la gara in 3 minuti e 49 secondi “Davvero una grande soddisfazione, per il Triathlon Umbro che rappresento, tenere a battesimo questo primo duathlon giovanile” – ha dichiarato un entusiasta Riccardo Giubilei, Delegato Regionale Fitri Umbria. Faccio i miei complimenti al Terni Triathlon ed al suo Presidente Alessandro Fancelli per l’ottima organizzazione della gara e per la qualità raggiunta. “Questa è una giornata di festa per lo sport umbro e per il triathlon giovanile “ ha dichiarato un raggiante Alessandro Fancelli, Presidente del Terni Triathlon” – L’ottima partecipazione ed il sorriso di tutti questi bambini ci ripagano delle fatiche di questi ultimi giorni: l’Onda Nera sta crescendo giorno per giorno e sempre più bambini si stanno avvicinando alla nostra scuola triathlon. Il prossimo appuntamento con i più piccoli sarà il 17 settembre, il giorno prima dello Sprint città di Terni, presso il Parco Chico Mendes: andrà in scena infatti il primo TRIATHLON KIDS del DRAGO, valevole per il Campionato Interregionale giovanile Lazio-Umbria-Toscana. Preparatevi… sarà uno spettacolo unico! 


 


* Troverete tutte le classifiche e le foto del duathlon sul sito della società TERNI TRIATHLON.


Ecco il link: http://www.ternitriathlon.it/