Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Santini TriO Senigallia: vincono lo Sprint Alessandra Tamburri (Minerva Roma) e Riccardo Mosso (707)

images/2016/News_2016/gare_2016/garmin_trio/santini_premiazione3.jpg

Domenica 17 luglio la spiaggia di Senigallia ha accolto e ospitato la prima edizione dello Sprint del Santini TriO Senigallia, seconda tappa del circuito Garmin TriO Series che proseguirà il 10 e 11 settembre con il Garmin TriO Forte dei Marmi e il 24 e 25 con il Kuota TriO Peschiera. Circa 300 gli atleti al via e condizioni di gara perfette: cielo terso, mare calmo e una leggera brezza a mantenere la temperatura non eccessivamente calda.

Sembra quasi impossibile pensare che solo ieri invece a causa del meteo non si sia potuta disputare la frazione di nuoto dell’Olimpico. Alle 10 del mattino con un bagnasciuga gremito di turisti, accompagnatori e spettatori, ha preso il via questa gara che si è rivelata davvero veloce e combattuta.

La gara femminile ha visto una grintosissima Alessandra Tamburri (A.S.D.Minerva Roma) uscire dall’acqua con quasi un minuto di vantaggio su Myriam Grassi (707) e Giulia Bedorin (707). “Alla fine del rettilineo iniziale mi sono accorta che le ragazze 707 erano abbastanza vicine, così le ho aspettate per pedalare insieme. Hanno provato qualche scatto, ci sta” dice la Tamburri “ma siamo rimaste insieme fino alla fine della frazione. Scesa in T2 ho cercato di staccare subito Myriam e ho fatto la mia corsa fino a tagliare il traguardo”. Regina di questa prima edizione dello sprint Santini TriO Senigallia è quindi la giovane Alessandra Tamburri che chiude in 01:08:31. Seconda Myriam Grassi in 01:09:32 e terza Giulia Bedorin in 01:10:33

Combattuta fino alla fine anche la gara maschile: primo della frazione natatoria Marco Dalla Venezia (Liger Team Keyline) seguito a ruota da Gregory Barnaby (707) e Alessio Fioravanti (A.S.D. Minerva Roma). La frazione ciclistica ha visto il gruppo di testa lottare e tentare diversi attacchi, anche se nessuno è riuscito a staccarsi e l’arrivo in T2 ha visto a distanza di pochi secondi arrivare tutti insieme Alessio Buraccioni (A.S.D.Minerva Roma), Riccardo De Palma (C.S.Esercito), Andrea Pederzolli (A.S.D.Cus Trento), Riccardo Mosso (707), Alessio Fioravanti (A.S.D. Minerva Roma), Manuel Biagiotti (Friesian Team), Gregory Barnaby (707) e Marco Dalla Venezia (Liger Team Keyline). Velocissimo in zona cambio, Riccardo Mosso è partito deciso per la frazione podistica “Sono uscito dalla T2 per primo insieme solo ad Alessio Fioravanti, siamo poi stati raggiunti da Gregory Barnaby. Ho tentato una fuga di circa 30 metri, ma poi ho dovuto rallentare, mantenendo lo stesso la mia prima posizione fino al traguardo”, dice Mosso al traguardo, tagliato in 00:58:10. Sul secondo gradino del podio Alessio Fioravanti in 00:58:15 e terzo Gregory Barnaby in 00:58:27

La festa prosegue con l’ultima giornata dei Deejay X Masters, il più grande festival di action sport della riviera adriatica e Senigallia saluta tutti i triatleti aspettandoli ancora più numerosi il prossimo anno.

(fonte comunicato società organizzatrice)

santini foto premiazione1

santini premiazione2

santini premiazione4