Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Garmin TriO Series Kuota Trio Peschiera: l'Olimpico

images/2016/News_2016/gare_2016/garmin_trio/garmin_olimpico_simic.jpg

garmin olimpico vincitore

 

Si sentiva tanto la mancanza del triathlon a Peschiera: si percepisce dal forte affetto che i triatleti provano verso questo posto unico, per i percorsi duri, ma che regalano un sorriso speciale una volta tagliato il traguardo, per la corsa che affatica le gambe, ma che ricambia con una soddisfazione enorme, per la cornice così bella da togliere il fiato e da far dimenticare la fatica.
Mancava il grande triathlon a Peschiera e questa seconda edizione del Kuota TriO Peschiera, ultima tappa del circuito Garmin TriO Series, ha dimostrato, ancor più dello scorso anno, che non potrà più mancare!

Oltre mille i triatleti al via oggi: lo start è stato dato alle 13, con la prima batteria donne, dalla spiaggia dei Cappuccini.
Perfette le condizioni di gara grazie ad una bella giornata di sole, ma con la giusta temperatura.
Affascinante per atleti e spettatori il percorso natatorio, che ha visto i partecipanti costeggiare la sponda del lago per poi entrare nei canali ed uscire proprio vicino al ponte che permette l'ingresso in centro storico.
La frazione ciclistica ha impegnato seriamente i triatleti con un percorso muscolare, un costante "mangia e bevi" stimolante ma impegnativo che ha preparato fisico e spirito per la frazione podistica, dura ma allo stesso tempo bellissima, su e giù per i bastioni e il centro storico, dove attendeva tutti l'agognato traguardo.

Le gare, femminile e maschile, hanno avuto una condotta abbastanza simile.
Per quanto riguarda le donne, sono uscite insieme la slovena Mateja Simic (DDS) e Ilaria Zane (DDS), seguite a ruota dalla giovanissima turca Ersa Gokcek.
La frazione ciclistica ha visto poi le due portacolori della DDS condurre i solitaria fino alla terza frazione, quando la Simic ha imposto il suo ritmo lasciando la Zane a una manciata di secondi fino al traguardo.
Regina di questa seconda edizione è dunque Mateja Simic che ha chiuso in 02:10:28, seconda Ilaria Zane in 02:10:58 e terza la tedesca Renate Forster in 02:16:47
"Sono davvero felice. Dopo i Giochi Olimpici di Rio ho come obiettivo quello di divertimi e così è stato oggi!" dichiara Mateja al traguardo "Ho vinto il Garmin TriO Sirmione, Bardolino e così ho completato il mio trittico delle gare del Lago di Garda"

Sul versante maschile, vediamo chiudere in testa la prima frazione Sergiy Kurochkin (Granbike Triathlon) insieme a Jacopo Butturini (Triathlon Cremona Stradivari) e a qualche secondo Leonardo Ballerini (Raschiani Triathlon Pavese).
La frazione ciclistica ha visto fuggire Butturini e Kurochkin, seguiti da un gruppetto che non è però mai riuscito a rientrare. I due sono così entrati in T2 insieme, ma fin dai primi passi di corsa Kurochkin ha dettato il passo, tagliando per primo il traguardo in 01:53:13, metre Butturini in 01:54:17
Terzo, con una buona rimonta nella frazione podistica, Gregory Barnaby (707), atleta "di casa" e fresco di rientro da un'importante gara internazionale, la Grand Final WTS di Cozumel.

In gara anche due atleti del paratriathlon, gli ipovedenti Federico Sicura per il ZeroTrenta Triathlon e Manuel Marson Css Triathlon Verona.

Il grande triathlon sarà protagonista anche domani a Peschiera del Garda, sempre alle ore 13.00 dalla Spiaggia dei Cappuccini, con la gara su distanza sprint allala prima edizione: sempre Kuota TriO peschiera, sempre un evento targato TriO Events.
#allyouneedistrio #garmintrioseries

Foto: Marco Bardella

(fonte comunicato società organizzatrice)