Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

I campioni italiani Mallozzi e Boraschi dominano il Duathlon di Ostia

images/2019/gare/Duathlon_Ostia/medium/Copia_di_DuatlhonOstia2019_424-XL.jpg

Tutto secondo pronostico alla quarta edizione del Duathlon Sprint di Ostia di domenica 24 marzo, terza tappa del Campionato interregionale Lazio – Umbria, gara disputata in condizioni meteo praticamente estive sul lungomare della Capitale completamente chiuso al traffico e gremito di folla che, per una mattinata, si è trasformato in circuito cittadino su cui si sono dati battaglia oltre duecento atleti partecipanti.

Start alle 11:20 con la gara maschile con ritmo serrato già dopo i 500 metri dal via: al primo giro di boa si consolida un gruppo a cinque composto dal duo Boraschi-Pugliese (Torrino Triathlon), Angelini (G.S. FF.OO), Filipponi (G.S. Carabinieri) e Carletti (Leone Triathlon) che racchiuso in appena sei secondi chiude la prima run per lanciarsi in una tiratissima “crono” di bici condotta in testa da Pugliese che segna il miglior tempo il limite dei 29’ con media oltre i 41 Km/h.

Si decide tutto nella seconda run: Carletti paga dazio e perde secondi preziosi, Boraschi sfodera la sua arma miglioreimponendo un alto ritmo di corsa che gli consente di mettere i secondi necessari tra lui ed il compagno di squadra per sfilare in solitario sul viale di arrivo tra due calorose ali di folla. Sprint vinto da Pugliese su Angelini per l’argento, quarta piazza per Filipponi.  

Start alle 11:22 con la gara femminile con Mallozzi (G.S. Fiamme Azzurre) e TAMBURRI (Minerva Roma) che, nella prima run, regolano al oltre un minuto il duo Barbesino - Terrinoni (Minerva Roma), quinta e prima Master Casasanta portacolori di casa della A.S.D. 3.4 Fun.

Le due coppie di testa rimangono unite, ed il distacco invariato, nella frazione di bici: rientro in T2 all’unisono e caccia aperta al podio negli ultimi 2,5 Km di gara con Mallozzi che allunga e vola via a 30” dalla rivale per godersi la passerella finale nel cuore di Ostia. A seguire Tamburri in controllo e nell’ordine Barbesino per il bronzo e Terrinoni ai piedi del podio. Casasanta si conferma prima tra le Master. 

Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento e la piacevole giornata di sport, che ha consegnato agli atleti ed al folto pubblico intervenuto una bellissima “cartolina” del litorale romano, è stata espressa da Giuliana Di Pillo (Presidente del Municipio X – Roma Capitale) intervenuta insieme ad Alessandro Ieva (Vice-Presidente) e Silvana De Nicolò (Assessore allo Sport) alla cerimonia di premiazione.

Plauso dell’Organizzazione alla Polizia Locale Roma Capitale - X Gruppo Mare che ha consentito e garantito la totale sicurezza dei percorsi di gara, alle forze dell’ordine di P.S. e Carabinieri che hanno vigilato sull’area di arrivo e nella zona villaggio.

Fondamentale e prezioso il supporto dei volontari e di tutto lo staff della A.S.D. 3.4 Fun, già al lavoro per i prossimi eventi in calendario.

 

(fonte: comunicato stampa A.S.D. 3.4 Fun)